di Corrado Coppolecchia

In gazzetta ufficiale n. 114 del 19 maggio 2014 è stata pubblicata la legge 16 maggio 2014, n. 78 che ha convertito, con modifiche il decreto legge 20 marzo 2014, n. 34 "Disposizioni urgenti per favorire il rilancio dell'occupazione e per la semplificazione degli adempimenti a carico delle imprese." (decreto lavoro).

La legge che è entrata in vigore il 19 maggio 2014, oltre a stabilire nuove regole per la gestione delle diverse tipologie di contratti di lavoro a tempo determinato, di apprendistato e di solidarietà, all’art. 4 ha confermato, modificato ed integrato quanto il dl 34/2014 ha previsto in materia di semplificazione per il rilascio del durc.

SINTESI NOVITA’ IN MATERIA DI VERIFICA REGOLARITA' CONTRIBUTIVA:

- a decorrere dal 21 marzo 2014 (data di entrata in vigore del DL n. 34/2014), la verifica della regolarità contributiva potrà avvenire:

- con modalità esclusivamente telematiche

- in tempo reale;

- la semplificazione consiste nella possibilità di effettuare un’unica “interrogazione” negli archivi dell’INPS, dell’INAIL e delle Casse edili, tramite l’indicazione del solo codice fiscale del soggetto da verificare;

- resta confermato che l’esito della verifica ha validità di 120 giorni dalla data di acquisizione e sostituisce ad ogni effetto il DURC.

ENTRATA IN VIGORE: l’attivazione di tale servizio è subordinata all’emanazione di un decreto interministeriale, da adottare entro sessanta giorni dall’entrata in vigore del decreto (scadenza 20 maggio 2014!), che dovrà definire i requisiti di regolarità, i contenuti e le modalità della verifica nonché le ipotesi di esclusione dal predetto sistema di verifica della regolarità contributiva.

Ulteriori modifiche alla normativa della verifica della regolarità contributiva, così come previste dalla legge di conversione n. 78/2014. saranno passate in rassegna con le prossime informative.

In allegato si trasmette copia del testo del decreto-legge 20 marzo 2014, n. 34 coordinato con la legge di conversione 16 maggio 2014, n. 78  recante: "Disposizioni urgenti per favorire il rilancio dell'occupazione e per la semplificazione degli adempimenti a carico delle imprese.".

- l’art. 4 del DL n. 34/2014 come convertito nella Legge n. 78/2014 ha previsto una serie di semplificazioni in materia di verifica della regolarità contributiva delle aziende nei confronti di INPS, INAIL e Casse Edili;

La legge n. 78/2014 ha precisato che anche i soggetti interessati potranno verificare tramite modalità telematica in tempo reale la propria regolarità contributiva.

Rate this item
(0 votes)