L’Università di domani nella prospettiva del PNRR

901

La pandemia e la conseguente crisi economica hanno spinto l’UE a predisporre una risposta coordinata a livello sia congiunturale, con la sospensione del Patto di Stabilità e ingenti pacchetti di sostegno all’economia adottati dai singoli Stati membri, che strutturale, in particolare, con il lancio, a luglio 2020, del programma Next Generation EU (NGEU).

È questo un programma di portata e ambizione inedite rispetto al passato, che prevede investimenti e riforme per accelerare la transizione ecologica e digitale, migliorare la formazione delle lavoratrici e dei lavoratori e conseguire una maggiore equità di genere, territoriale e generazionale.

Per l’Italia il NGEU rappresenta un’opportunità imperdibile di sviluppo, investimenti e riforme.

Il Piano predisposto dal Governo si articola in sei Missioni: digitalizzazione, innovazione, competitività, cultura e turismo; rivoluzione verde e transizione ecologica; infrastrutture per una mobilità sostenibile; istruzione e ricerca; inclusione e coesione; salute e comprende un ambizioso progetto di riforme: pubblica amministrazione, giustizia, semplificazione della legislazione e promozione della concorrenza.

L’Italia deve modernizzare la sua pubblica amministrazione, rafforzare il suo sistema produttivo e intensificare gli sforzi nel contrasto alla povertà, all’esclusione sociale e alle disuguaglianze.

La riforma della pubblica amministrazione deve mirare al rafforzamento della capacità amministrativa, a livello centrale e locale; rafforzare i processi di selezione, formazione e promozione dei dipendenti pubblici; incentivare la semplificazione e la digitalizzazione delle procedure amministrative. L’obiettivo è una marcata sburocratizzazione per consentire la riduzione dei costi e dei tempi che attualmente gravano su imprese e cittadini.

In questo contesto del tutto peculiare che ci apprestiamo a vivere come Nazione, il nostro obiettivo è quello di offrire, attraverso due relatori di grande spessore, una visione e una consapevolezza complessiva degli ambiti di intervento del piano di ripresa e resilienza italiano, con specifico riferimento agli investimenti nell’ambito della ricerca e della pubblica amministrazione, nonché alle relative riforme, avendo ben chiaro che nel settore pubblico si registra ancora una scarsa familiarità con le tecnologie e consapevoli della necessità di mappare le competenze e avviare progetti di reskilling e upskilling, per adeguare rapidamente le conoscenze tecnologiche di tutti gli operatori, con il precipuo fine di valorizzare il capitale umano, rendendolo maggiormente versatile e in grado di affrontare le numerose sfide al cambiamento che l’era post-covid ci presenta.

Luigi Nicolais

Consigliere del Ministro dell’Università e della Ricerca scientifica e tecnologica per le politiche della ricerca

Luigi Nicolais è un ingegnere, politico e accademico italiano.

Autore di oltre 350 pubblicazioni scientifiche, è stato professore ordinario di “Tecnologie dei Polimeri” presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”.

Presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche dal 2012 al 2016 e Ministro per le Riforme e le Innovazioni nella Pubblica amministrazione nel Governo Prodi II, attualmente collabora con il Governo per la stesura e revisione del PNRR.

Maria Rita Fiasco

Fondatrice e  Presidente di Gruppo Pragma

Vice Presidente di Anitec-Assinform

Maria Rita Fiasco, Fondatrice e Presidente di Gruppo Pragma, è Vice Presidente di Anitec-Assinform, Associazione Italiana per l’Information and Communication Technology aderente a Confindustria, e coordinatrice del gruppo di lavoro associativo “Skills per la crescita d’impresa”. Imprenditrice, trainer e coach si è dedicata negli ultimi quindici anni alla formazione e allo sviluppo manageriale collaborando con Business School e Società di formazione. E’ impegnata in iniziative di service civile e di empowerment delle donne, volte a far emergere e valorizzare il talento femminile.


Clicca il Link ZOOM per partecipare al WEBINAR

http://us02web.zoom.us/j/81148605115